Vedi altro
  • Condividi
di: MOULITE MAIKA

Un impressionante 10 ristoranti in tutta Greater Miami e Miami Beach ha ricevuto una stella MICHELIN e un ristorante – L'Atelier de Joël Robuchon, situato nel Miami Design District - ha ricevuto l'unica valutazione a due stelle nello stato della Florida.

Nell'edizione inaugurale della GUIDA MICHELIN Miami, Orlando e Tampa, i ristoranti della Greater Miami & Miami Beach ha anche vinto il premio Bib Gourmand, Sommelier of the Year e il premio Exceptional Cocktails.

Le valutazioni a stelle della Guida MICHELIN

Gli chef possono ricevere una, due o tre stelle MICHELIN per i loro stabilimenti in base a cinque criteri: qualità del prodotto, padronanza del gusto e della tecnica di cottura, armonia ed equilibrio dei sapori, personalità dello chef che si riflette nella sua cucina, costanza nel tempo e in tutto il menù.

Ristorante a due stelle della Guida MICHELIN di Miami

L'Atelier di Joël Robuchon

I ristoranti premiati con due stelle sono esercizi che MICHELIN considera "un'ottima cucina", con piatti sapientemente preparati e qualità che si riflette in ogni boccone. L'Atelier di Joël Robuchon posizione nel Miami Design District è l'unico ristorante in Florida a guadagnare due stelle. Prende il nome dalla parola francese per laboratorio, L'Atelier Miami riflette il concetto culinario del defunto chef Joël Robuchon e mette in mostra la più alta maestria anche nei piatti più semplici. Il caratteristico bancone del ristorante offre agli ospiti una visione dinamica del processo creativo impiegato per ogni pasto. Nella struttura troverai sia porzioni da degustazione che piatti grandi, ma MICHELIN consiglia il prezzo fisso stagionale per godere appieno della cucina francese offerta.

Ristoranti a una stella della Guida MICHELIN a Miami

Dieci ristoranti a Greater Miami e Miami Beach hanno ricevuto un'ambita stella MICHELIN. I ristoranti a una stella propongono una cucina di alta qualità che merita una sosta. Dai un'occhiata all'elenco completo dei ristoranti di Miami con una stella MICHELIN, di seguito.

Duck Press
Ariete è noto per il suo menu audace che mescola nuove influenze americane e classiche francesi

Ariete

Guidato dallo chef Michael Beltran, Ariete in Coconut Grove è noto tanto per il suo menu audace e in continua evoluzione quanto per i suoi deliziosi piatti d'autore. Il Rohan Duck a la Press for Two è un'esperienza Ariete che presenta l'uccello invecchiato a secco di 20 giorni insieme a tre lati. La salsa di accompagnamento viene preparata al tavolo da una pressa girata a mano, uno dei soli quattro ristoranti negli Stati Uniti ad impiegare il tradizionale processo francese. La Guida MICHELIN mette in evidenza l'abilità del ristorante che "intreccia nuove influenze americane e classiche francesi per un effetto abbagliante". Il menu degustazione è il modo migliore per vivere “accostamenti creativi e ottimo lavoro di salse”.

Boia De

La Guida MICHELIN chiama la cucina a Boia De “sorprendente” – e con buone ragioni. Nascosti tra una lavanderia a gettoni e un centro medico a Buena Vista, gli chef Luciana Giangrandi e Alex Meyer di Boia De hanno creato un menu "distintivo e impressionante" che presenta una cucina italiana contemporanea. Anche se il ristorante offre solo posti a sedere 30 , non lasciarti ingannare dalle sue modeste dimensioni. La selezione a rotazione di piatti di pasta come i tagliolini neri al granchio reale, i cestini di piselli inglesi e i doppi agnolotti ti farà brillare più luminoso del caratteristico punto esclamativo rosa neon illuminato sopra la porta d'ingresso del ristorante.

Festa del macellaio di Cote
La scelta di Michelin per i commensali per la prima volta a Cote Miami è la festa del macellaio

Costa Miami

Costa Miami , nel Miami Design District , è il mix perfetto di barbecue coreano e steakhouse americana. Con un'ampia lista di vini di oltre 1.200 etichette, questo è un luogo in cui gli ospiti possono abbinare le loro bevande a piatti come l'inconfondibile manzo secco di prima qualità USDA di cinque giorni, il Butcher's Feast che include quattro tagli di manzo selezionati dallo chef o l'elevata esperienza Steak Omakase™. MICHELIN descrive Cote Miami come una "steakhouse coreana altamente stilizzata" e consiglia il banchetto del macellaio per i commensali per la prima volta. Viene servito con banchan (piccoli contorni della cucina coreana), tagli multipli di manzo e due tipi di stufato.

Pesce azabu
Scopri il sushi bar nascosto di The Den

La Tana a Azabu Miami Beach

La Tana a Azabu Miami Beach è, secondo la Guida MICHELIN, “un intimo tempio del sushi”. Il banco di sushi nascosto situato al Marriott Stanton albergo in South Beach ha pesce volato più volte alla settimana e include piatti evidenziati come il polpo a fette sottili punteggiato da un miso arancione solare e l'akami nigiri marinato con soia. Gli chef formati a Tokyo aderiscono all'omotenashi, un'esperienza culturale che è più che ospitalità, ma piuttosto un'esperienza incentrata sull'ospite condotta con cura.

Ristorante Elcielo

L'eredità colombiana dello chef Juan Manuel Barrientos è in mostra al Ristorante Elcielo , nel Brickell quartiere. Serviti con un tocco moderno, i piatti sono presentati in modo drammatico con opzioni come la "cioccoterapia" al tavolo, il servizio di pane "L'albero della vita" e un menu degustazione vario. Gli ospiti dovrebbero aspettarsi un'esperienza culinaria che coinvolge tutti e cinque i sensi sin dal primo piatto. La presentazione gioca un ruolo fondamentale al Ristorante Elcielo, che dispone di un menu che è 80 % pescatario.

Nascondi

Nascondi è nascosto in qualcosa di più del semplice nome. Il bancone da otto posti dello chef Shingo Akikuni si trova dietro un chiosco di taco Wynwood e accessibile con un passcode sensibile al tempo. Il menu da otto a 10 portate selezionato dallo chef include piatti caldi e freddi, sushi e dessert e viene aggiornato periodicamente per adattarsi ai cambiamenti nella disponibilità degli ingredienti di stagione. Il ristorante omakase rende omaggio alle sue radici giapponesi e comprende una cucina realizzata con ingredienti di alta qualità, molti dei quali provenienti dal Giappone.

La diffusione di Jardinier
Prova la cucina contemporanea francese che porta un grande sapore senza pesantezza

Le Jardinier

Lo chef Alain Verzeroli Le Jardinier è elegantemente decorato con una sala da pranzo descritta come "una celebrazione delle stagioni". Il Miami Design District la cucina contemporanea francese del ristorante è lodata dalla Guida MICHELIN come "uno studio di gusti vibranti e composizioni intelligenti che racchiudono un grande sapore meno la pesantezza". Il menu a base di verdure comprende anche selezioni sostenibili di pesce, pollame e carne. In questo ristorante retrò-glam e pieno di luce progettato dall'architetto Pierre-Yves Rochon, assicurati di gustare uno spirito di alta qualità, un vino liquoroso o una bevanda analcolica attentamente studiata.

Los Felix

Moderna, organica e giovanile, Los Felix dispone di cucina messicana servita in un arredamento vivace e molta arte. MICHELIN mette in evidenza piatti come la “carnitas di guanciale di maiale sostanzioso con una miriade di salse; snapper crudo condito con scaglie di jicama e avocado aïoli; e polpo alla griglia con talpa di barbabietola”. Il Coconut Grove Il ristorante onora le tradizioni del patrimonio indigeno coltivando un'esperienza multisensoriale incorporata in ingredienti autoctoni antichi, vini biodinamici e birre artigianali e un'atmosfera invitante influenzata da melodie curate. Puoi persino ascoltare i suoni trascendenti di Los Félix tramite il loro Playlist di Spotify .

Stubborn Seed
Lo chef Jeremy Ford Stubborn Seed le creazioni sono quasi troppo belle per essere mangiate

Stubborn Seed

Lo chef Jeremy Ford Stubborn Seed offre cucina americana con un tocco contemporaneo Miami Beach È a sud del quinto quartiere. Le voci del menu come gli gnudi di ricotta sono gustose come sembrano, con piatti presentati ad arte e quasi troppo belli da mangiare. Anche se il menu viene aggiornato frequentemente, MICHELIN consiglia il pollo al tartufo, piatto d'autore, così come il crudo di pinna gialla e la tartare di cernia nera. Mentre il tuo pasto sarà senza dubbio il fulcro della tua visita, assicurati di provare un cocktail, un whisky o una bevanda a base di sake. E con opzioni come chile cremeuz al cioccolato al latte e torta al rum caramello, non vorrai saltare il dessert.

Gli interni del Surf Club
Sperimenta la classica cucina continentale dello chef Thomas Keller nell'elegante sala da pranzo del Surf Club

Il ristorante Surf Club

Il Ristorante Surf Club è guidato dallo chef Thomas Keller e si trova nel Four Seasons Hotel at The Surf Club in Surfside , che offre cucina continentale classica per la tavola calda moderna. Il glamour della vecchia scuola brilla brillantemente in tutta la proprietà storica senza sentirsi soffocante. La guida MICHELIN suggerisce la capasanta cruda con salsa al latticello e basilico, l'aragosta thermidor del Maine con salsa Américaine e la chiffon cake al cocco con crema inglese a chiazze di lime. Concediti il loro ampio menu di vini e cocktail e brinda alla bella vita.

gallo rosso
Red Rooster ha guadagnato un Bib Gourmand

Bib Gourmand

La Guida MICHELIN premia i ristoranti con ottimo cibo a un ottimo prezzo con un premio Bib Gourmand, e 19 sedi in tutta Greater Miami e Miami Beach sono stati onorati con la distinzione. Gli ospiti possono aspettarsi due portate e una scelta di dessert o bicchiere di vino per meno di $ 49 presso gli esercizi Bib Gourmand. I ristoranti includono opzioni per la ristorazione che vanno dal mediterraneo al barbecue e si trovano di seguito.

Premio sommelier

La Guida MICHELIN 2022 È stato assegnato il Florida Sommelier Award Vittoria Giacomo , direttore delle bevande e partner di Cote Miami, uno dei ristoranti di Miami premiati con una stella nell'edizione inaugurale della Guida MICHELIN Miami, Orlando e Tampa. Quando lei era 21 , James è diventato il più giovane sommelier degli Stati Uniti; alla fine si è trasferita a Miami dopo aver aperto Cote a New York, che ha una stella MICHELIN.

Premio Cocktail Eccezionali

È stato assegnato il Premio Cocktail d'eccezione della Guida MICHELIN Ruben Rolon e le sue squadre a L'Atelier de Joël Robuchon Miami a due stelle MICHELIN e Le Jardinier Miami a una stella. In qualità di capo barista in entrambi i locali stellati, Rolon si ispira e utilizza ingredienti di stagione.

Storia della Guida MICHELIN

La Guida MICHELIN è stata fondata alla fine del 1880 come un modo per incoraggiare la vendita di pneumatici nell'industria automobilistica francese di recente sviluppo. La piccola guida rossa conteneva informazioni utili per i viaggiatori come mappe, elenchi di ristoranti e hotel e persino suggerimenti per cambiare le gomme. Oggi, la Guida MICHELIN comprende selezioni di ristoranti in più di 35 paesi ed è probabilmente la classifica di classificazione dei ristoranti più venerata al mondo. L'inclusione dei ristoranti della Florida nella Guida MICHELIN riflette l'espansione della guida della cucina raffinata negli Stati Uniti.

L'esperienza culinaria degli chef di Miami è stata a lungo apprezzata dalla gente del posto e dai viaggiatori. Che tu stia cercando sapori rustici o selezioni di alta cucina, I ristoranti di Miami sicuramente impressioneranno.

Cosa fare nelle vicinanze

Scegli una categoria

{{ctrl.swiper.activeIndex + 1}}/{{ctrl.totalItems}}
Powered by Translations.com GlobalLink OneLink Software