Esplora l’arte e la cultura nel The Miami Design District

Miami Design District Elastika

L'installazione di Elastika nell'edificio Moore

  • Condividi
di: Kara Franker

Il lato artistico del Miami Design District

Conosciuto come un hub per lo shopping di fascia alta, il Design District è un quartiere pieno di creatività e architettura impressionante. Negli anni ’90, lo sviluppatore Craig Robbins ha iniziato a trasformare il quartiere in un paradiso culturale assolutamente da visitare che è oggi. Oltre alle boutique di stilisti di fascia alta e ai migliori ristoranti di chef, il Design District vanta anche numerose gallerie d’arte, installazioni, murales e molto altro. Ecco alcuni dei modi in cui puoi avere un assaggio dell’arte e della cultura in questo quartiere alla moda.

Installazioni d’arte

La più famosa delle installazioni della zona è "Fly’s Eye Dome" di Buckminster Fuller, una cupola geodetica Monohex di 24 piedi. Originariamente progettato in 1977 , è stato ricostruito con materiali moderni e all’avanguardia in 2011 e ora si trova nel centro di Palm Court, ombreggiato all’ingresso del suo garage.

Famoso architetto, Zaha Hadid, ha creato "Elastika" un’installazione site specific nello storico 1921 Edificio di Moore. Replicando una tensione tra i mezzanini stratificati dell’edificio a quattro piani, questa installazione sembra una palla che esplode sospesa a mezz’aria.

Nascosto tra le boutique di lusso del Design District, ci sono varie installazioni artistiche di alcune delle menti più creative del mondo. Konstantin Grcic, un designer tedesco, ha creato Netscape: una "rete" a 24 posti di oscillazioni che pende da un telaio modulare a sei punte, a forma di stella, tutto realizzato in acciaio, fibra di vetro e polipropilene.

Murales

Passeggia nei quartieri bassi e alti, ed è difficile non notare i vivaci affreschi sui muri. Un murale, "Vortex", assomiglia a una spirale lenta che in senso figurato "attrae uno spettatore curioso". Creato da Michael Rock, Susan Sellers e Georgianna Stout, è opportunamente dipinto al di fuori di uno studio collaborativo di designer e menti creative che passano la maggior parte del loro tempo a fare riflessioni e ricerche critiche.

John Baldessari ha dipinto due murales - Fun (Part 1) e Fun (Part 2 ) - entrambi raffigurano persone durante la loro ricerca del tempo libero. La prima parte è un dipinto di individui che giocano intorno a una piscina, mentre Part 2 mostra una donna sorridente che prova ad equilibrarsi su a Beach palla. Entrambe le immagini sono un ritorno a un tempo più semplice, probabilmente a Miami; notevole per le sue scene soleggiate, costumi da bagno di un pezzo, acconciature fisse e il fatto che siano entrambi dipinti interamente in bianco e nero.

Gallerie d’arte

Il Design District ha una gamma di gallerie d’arte che vale la pena visitare. Guidato dal gallerista francese Bernard Markowicz, che si è fatto un nome alla Galleria dell’Opera di New York, Markowicz Fine Art è sede di arte di strada, arte digitale, litografia, pittura tradizionale e molto altro da innumerevoli artisti; incluso ma non limitato a: Francis Bacon, Mr., Connie McSilver, Alex Katz e Boudro.

Un’altra galleria, lo Swampspace di Oliver Sanchez, offre sia un luogo per mostre d’arte che studi di artisti locali, mettendo in mostra tutto, dal lavoro degli studenti alla New World School of the Arts e al Design Architecture Senior High (DASH), ai maggiori artisti di Miami, come Bhakti Baxter e Daniel Arsham. Come galleria alternativa, Swampspace è riconosciuto dalla Knight Foundation per i suoi continui contributi al mondo dell’arte.

Sede della collezione privata di Rosa e Carlos de la Cruz, la collezione de la Cruz Contemporary Art Space è dedicata all’arte contemporanea e sostiene gli artisti nei programmi di residenza.

Quello che è iniziato come un progetto artistico senza scopo di lucro Three Amici e artisti di Miami, i progetti Locust sono diventati uno spazio riconosciuto a livello nazionale per gli artisti visivi contemporanei.

yogart

Si svolge il quarto mercoledì di ogni mese, YogArt invita i locali a godersi una notte di yoga all’aperto in una delle zone più glamour di Miami: il Palm Court del Design District. Co-presentato da Chéteau d’Esclans e The Sacred Space Miami, e guidato dai migliori yogi del Sud della Florida, questo "Namaste" notturno parte da 6 a 20 e include musica dal vivo, snack e bevande salutari. I biglietti sono $ 35 per sessione, con proventi a beneficio di Design & Architecture Senior High School (DASH).

Collegamenti ai partner nell'articolo

Maggiori informazioni su Miami’s Arts & Culture

{{item.title}}

{{item.title | limitTo: 55}}{{item.title.length > 55 ? '...' : ''}}

{{item.description | limitTo: 160}}{{item.description.length > 160 ? '...' : ''}}

{{ctrl.swiper.activeIndex + 1}} / {{ctrl.swiper.slides.length}}

Cosa fare nelle vicinanze

Scegli una categoria

Powered by Translations.com GlobalLink OneLink Software